CHICCE D’ESTATE……NAIL CAVIAR

Non solo fiori e colori nelle nostre mani; altro trend da sfoggiare in quest’estate 2012 è la nail caviar…..

Che cos’è ?

E’ una semplice decorazione che si crea  con l’utilizzo delle microperline….

A dare il via a questa nuova tendenza è stato il marchio Ciatè, molto in voga nel regno unito.

Proprio la Ciatè, ha creato un kit  adatto a questa nuova tendenza.

Infatti il kit contiene uno smalto mat, una boccetta contenente le perline e un imbuto per raccoglierle, al costo di 25 dollari.

Creare quest’effetto è semplice, ma come per ogni nuova cosa che ci cimentiamo a fare, meglio cominciare con qualche piccola prova.

Come sempre, prima di ogni cosa fare una perfetta manicure, dopo aver terminato stendiamo sulle nostre unghie una base trasparente, lasciarla asciugare e procedere con l’applicazione dello smalto colorato da noi scelto.

Far asciugare bene il colore e dar una seconda passata del nostro smalto colorato, prima che questo si asciughi si fanno scorre sulle unghie le perline, che con lo smalto ancora fresco si fermeranno.

Fate asciugare per almeno 20 minuti (vi consiglio 30) ; passato questo tempo  terminiamo il nostro lavoro stendendo due passate di top coat.

S e invece decidiamo di applicare questa decorazione sulla nostra ricostruzione , io vi consiglio di eseguirla con l’effetto vetro come vi ho spiegato per il fimo.

Quindi, per darvi una rinfrescata…….

Preparazione dell’unghia, primer, gel base, french, dopo questi passaggi stendiamo uno strato sottile del nostro costruttore e proprio ora, prima di catalizzare procedere con l’applicazione delle sfere, catalizzare, e continuare come una normale ricostruzione…..bombatura, sistemare il tutto e sigillare.

Si può decidere se fare la nail caviar  su tutte le nostre unghie, o solo su alcune….sempre a noi o alla nostra cliente la scelta.

Avete qualche dubbio……ecco un tutorial che vi chiarirà le idee…..

…..E dopo questa piccola chicca……. come sempre per qualsiasi info o appuntamento contattatemi.

Ciaooooo!!!! 🙂

Annunci

FASHIONIAMOCI E’ TORNATA!!!!

Ciao a tutti!!!!!

E si, finalmente sono tornata, tra uno scatolo e l’altro ho deciso di riaprire.

La pausa è stata lunga, pensate che sia stata con le mani in mano????

…..Ovviamente no!!!!!

Ho sempre continuato a fare li mie prove, le mie ricerche, i miei lavori, ed ora ho deciso di contiunare a condividere tutto questo con voi 🙂 .

Io sono pronta…..e voi???

Allora che aspettate…….seguitemi come sempre!!!!

E DOPO LE TIP….TECNICA SCULTURALE!!!!

Tempo fa ho cercato di spiegarvi il procedimento della ricostruzione unghie utilizzando le tip, oggi voglio cercare di fare la stessa cosa spiegando come effettuare una ricostruzione  con la tecnica sculturale ( allungamento con la cartina)

Questa tecnica prevede l’applicazione della cartina, posta sotto il bordo libero della nostra unghia naturale , così da poi poter  creare la forma e la lunghezza desiderata.

La cartina viene applicata dopo aver preparato, come nostro solito, l’unghia a ricevere il prodotto.

Quindi, dopo aver disinfettato, limato l’unghia, spinto le cuticole e opacizzata, possiamo applicare la nostra cartina come si vede in queste immagini.

L’applicazione della cartina è il passaggio fondamentale per avere un ottimo risultato; quindi dopo averla fatta aderire sotto il bordo libero stringiamola bene ai lati e poi chiudiamo i due lati, così da non far andare il prodotto sotto l’unghia.

Per quanto riguarda la chiusura della punta, questo dipende dalla forma che vogliamo dargli; se per esempio desideriamo uno stiletto allora la dobbiamo chiudere completamente…….

se volessimo dare alle nostre unghie la forma edge basta piegare la cartina prima a metà e poi piegare i due lati………

…..se invece la forma richiesta è la classica forma quadrata, allora dobbiamo lasciare un apertura frontale……

Dopo aver applicato per bene la nostra cartina possiamo procedere con l’allungamento del letto ungueale.

Come prima cosa stendiamo sulla nostra unghia il primer, e dopo averlo fatto asciugare all’aria, andiamo a stendere il nostro gel base e lo facciamo catalizzare in lampada per 20 secondi.

Dopo questo applichiamo il gel costruttore creando il bordo libero dell’unghia secondo la lunghezza e la forma richiesta

Catalizziamo per due minuti e poi stendiamo il nostro cover delineando bene la linea del sorriso per poi passare a creare la nostra french.

Una volta creata e catalizzata la french, creiamo la bombatura o curva C  sempre con il nostro gel costruttore.

Catalizziamo, e a questo punto possiamo rimuovere la nail form (cartina), togliendola molto delicatamente.

Sgrassiamo e procediamo come di solito con la il limare l’unghia e correggere, se ci sono, eventuali imperfezioni.

Se desideriamo, dopo fatto questo possiamo anche decorare il nostro lavoro, altrimenti sistemato il tutto sigilliamo, catalizziamo e terminiamo il nostro lavoro massaggiando ogni dito con il nostro olio per le cuticole.

La tecnica sculturale è un po’ un vantaggio sia per la cliente che per l’onicotecnica, dato che velocizza il tempi del lavoro poichè viene mancare la fase della limatura tra lo scalino della tip e l’unghia naturale; non è necessario accorciale l’unghia naturale, è l’unico modo per dare a l’unghia la forma desiderata e c’è  anche un risparmio sui costi dei prodotti.

Ma oltre che avere tutti questi vantaggi, la ricostruzione con la tecnica sculturale deve avere come prima cosa in assoluto la grande abilità dell’onicotecnica, solo con questo possiamo avere un risultato perfetto, e rendere non solo la cliente soddisfatta  delle proprie mani, ma anche l’onicotecnica fiera del proprio lavoro.

Come sempre per qualsiasi info o appuntamento contattatemi 🙂

ALTRE PROVE DI MICROPITTURA!!!!

Dopo il corso di micropittura sulle unghie, per non “perdere la mano” e per tenermi stretta “l’amicizia” instaurata con i pennelli, ho continuato ad allenarmi quotidianamente.

Ed ora ecco una carrellata di immagini di quello che ho fatto in questi giorni……Buona visione!!!! 🙂

……Il problema è che quando comincio non riesco più a fermarmi 🙂

Ok……ok…..mi fermo qui…….ma solo per ora 🙂 !!!!!!

Per qualsiasi info o appuntamento contattatemi!!!!

MODA UNGHIE ESTATE 2012!!!!!

Stagione che viene moda che trovi……

E si, è proprio cosi, ogni stagione portà le sue novità e le nuove tendenze, sopratutto se parliamo di moda…..

Per me da dove parte la moda???

Ma ovviamente dalle unghie!!!!

Volete sapere anche voi cosa far indossare quest’estate alle nostre unghie?……

….. Magari anche quale forma dare?……

…..Quali decorazioni effettuare?

Facile…..seguitemi!

Ovviamente prima di colorare e decorare le nostre unghie, dobbiamo  dargli la giusta forma,ed infatti è proprio nella forma che troviamo una delle prime novità di questa stagione.

Non più forme quadrate, ma bensì la nuova tendenza porta a dare alle nostre unghie una forma più affusolata; quindi taglio a mandora e con forma arrotondata

Oltre alla forma cambia anche la french….

Non più la solita french, ma lunetta a contrasto…..

o con lunetta finale…..

E se invece non volessimo la french, con quale colore potremmo vestire le nostre unghie???

Quest’estate oltre che alle tinte shock, e lo smalto trasparente, è di  gran tendenza l’effetto metallico, basta avere l’apposito kit.

Effetto magnetico dai colori sgargianti, come l’arancione, il giallo, il fucsia, in pastello nella primavera, accessi e appariscenti in estate, ma assolutamente magnetici.

Ultima moda vista nelle mani delle star è l’Accent Nail, tendenza nata negli Stati Uniti.

E’ semplice da fare, perchè basta colorare o decorare l’unghia dell’anulare di un colore diverso rispetto a tutte le altre unghie; l’unica regola da seguire è quella di dare il giusto e “forte” contrasto.

Invece per chi vuole essere alla moda, ma ahimè,come me ha poco tempo, puo’ sempre ricorerre allo smalto adesivo, che si puo’ trovare in vari colori, con decorazioni e anche con l’effetto metallico.

Bè ragazze, di novità ce ne sono molte, basta scegliere quella che ci piace di più, o magari provarle tutte…..basteranno 3 mesi!!!!!!

 

 

 

PIERCING INDOLORE?…….SULLE UNGHIE!!!!!

La parola Nail Art racchiude in se vari metodi e tipologie per decorare le nostre unghie, sia quelle naturali che quelle ricostruite.

Quindi quando sentiamo parlare di nail art automaticamente ci vengono in mente….

strass….

polveri glitter…..

sticker…..

fimo……

fiori secchi…..

……e chi più ne ha più ne metta!!!!!

Tra tutti questi accessori e metodi per decorare le nostre unghie c’è anche il “Nail Piercing”.

E’ possibile applicarlo sia sulle unghie naturali che su quelle ricostruite, l’importante è che siano lunghe, e se si tratta di unghie naturali queste devono essere rigorosamente forti e ben curate.

……Ma vediamo cosa serve e come applicarlo…..

Per praticare il foro occorre avere il Trapanino adatto….. come questo

Avendo lo strumento , si puo’ effettuare il foro; basta svitare la parte zigrinata per far uscire la punta; dopo questo, tenendo premuta la punta del nostro trapanino sulla zona scelta dell’unghia avvitare in senso orario fino  a formare il foro.

Cosa ancora più importante di come fare il foro, è dove eseguirlo…….

Il piercing va messo tra il bordo  libero e la linea di adesione della pelle,  il foro andrà eseguito al centro di quest’ultime……

Praticato il foro si puo passare all’applicazione del piercing.

Semplice……basta far passare l’anellino nel foro e chiudere!!!!

In commercio potremmo trovare un infinità di piercing da applicare…..e perchè no, possiamo anche crearli da noi……una fettina di fimo,l’anellino, e il gioco è fatto!!!!

Non dimenticatevi che per qualsiasi info o appuntamento potete contattarmi…..io vi aspetto sempre 🙂