AAA …. CERCASI CUPIDO ……

Cupido Low

Ecco, ci siamo …..

Siamo entrati nel pieno della settimana dell’amore, cuori e frasi d’amore invadono ogni angolo delle città, le vetrine sono tempestate di dolci e teneri peluches pronti a simboleggiare questa romantica ricorrenza.

E si, perchè se a Natale puoi, a San Valentino … pure !!!!

San Valentino, la festa emblematica dell’amore, dove, anche se il giorno prima i tuoi occhi lanciavano sguardi di fulmini e saette, improvvisamente si trasformano in teneri cuori, dove se anche il giorno prima avremmo regalato al nostro partner una bottiglia di cianuro, a San Valentino i trasforma in rose e dolci cioccolatini a forma di cuore, e lo sapete perchè?

Facile, perchè a San Valentino puoi, o forse meglio dire, a San Valentino “devi” ……

Ma ci sarà una valida spiegazione al perchè cuori, dolci pensieri e frasi d’amore sono diventate per San Valentino un dovere e non più un vero e sentito piacere?

Bè, diciamo che non c’è più il Cupido di un tempo, quello che lanciava le sue frecce nella giusta direzione, diciamo che è come se avesse bevuto un bicchiere di troppo e avesse lanciato le sue frecce un pò alla “n’do cojo… cojo” ; un pò come faceva Pollon nella sigla iniziale quando lanciava le frecce di Eros alla rinfusa, facendo innamorare donne con cavalli, vecchiette con bambini…… che confusione !!!!!

Provate ad immaginare una poggia di frecce che colpiscono a casaccio ,così, come capita…

Quale sarebbe il risultato???

Bè, un pò quello che vediamo tutti i giorni, ma che a San Valentino si trasforma magicamente fino al rintocco della mezzanotte .

Coppie che stanno insieme, che vivono insieme, nonostante l’unica cosa che li leghi sia solo quella freccia lanciata a casaccio da un Cupido ubriaco o sotto effetto di chissà quale sostanza stupefacente; single che aspettano invano che quella freccia colpisca anche loro, ignorando che quel Cupido, avendo fatto un disastro , ha finito le munizioni, e che magari quella coppia, quel lui o quella lei uniti solo da quelle frecce ubriache, erano destinati ad altri, magari proprio a quel triste single che aspetta quella freccia.

Ma a San Valentino tutto cambia e diventa un pò come il ballo di Cenerentola …..

Fervono i preparativi ….

L’abito, la location, il regalo, e poi, bè, e poi arriva il giorno della magica sera …..

Romanticamente tutto a lume di candela e mano nella mano per tutta la sera, per tutta la cena, quindi io consiglierei un menù a base di brodo o consommè ….

Dolci sguardi, lo scambio dei regali, e poi …… e poi …..

E poi, “Don, Don, Don”, ecco lo scoccare della mezzanotte …..

Cenerentola correva per i gradini del castello perdendo la scarpetta, qui, a San Valentino, i cuori si vanno deformando assumendo nuovamente la forma di fulmini e saette, quel dolce regalo si trasforma in quella famosa bottiglia di cianuro , perchè solo a San Valentino puoi, anzi devi …..

Ma voglio spezzare una “freccia” a favore di quelle rare coppie, di quel vero amore (che io devo ancora avere il piacere di conoscere) , colpite da Cupido quando era nelle sue piene facoltà mentali, quando era in grado d’intendere e di volere, perchè l’amore vero sicuramente esiste, ed è quello libero da ogni dovere, da ogni diritto, da ogni vincolo, quello dove è San Valentino tutti i giorni, quello dove ci sono rose improvvise e cuori quotidiani .

A questo punto, visto e considerato che da qualche parte dell’emisfero esiste il vero amore, voglio lanciare un messaggio a Cupido …..

Cupido, non puoi lanciare le tue frecce come i politici impongono le tasse, l’amore è una libertà di scelta, non un’imposizione e tanto meno un dovere, devi lanciare le frecce nella giusta direzione, e se non ti senti più in grado in farlo, allora lascia decidere noi chi amare e a chi donare rose, cioccolatini e frasi d’amore …..

Nel frattempo ????

Bè, io direi di portare Cupido dagli alcolisti anonimi o in qualche centro di recupero , magari chissà , per il prossimo San Valentino ogni freccia tornerà nel posto giusto !!!! 😉

Kiss Kiss

Fashioniamoci fashioniamoci ridimensionata

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...