RICOMINCIO DAI …. PANTALONI …

jeans-illustration

Un grande buongiorno a tutti voi ….

Eccomi, sono tornata, le vacanze sono finite, ma la tanto attesa cicogna, bè, è ancora in volo,

Si sa, è dura ripartire dopo settimane e settimane di ozio, tra sole, spiagge, tintarella e aperitivi in riva al mare , ma come s i dice, la musica è finita e si deve ricominciare .

Mi sento grintosa e motivata, tanto che, ho finalmente deciso di parlarvi di qualcosa che fino ad oggi non ho avuto il coraggio di fare .

Non aprirò questo nuovo “anno” di lavoro parlandovi di una nuova uscita, di nuovi outfit o di grandi sfilate , ma inizierò semplicemente da loro …..

jeans-piccoli

… da un paio di pantaloni, anzi, da un paio di jeans …

Non so che giorno fosse, so solo che in una delle mie tante serate estive, mentre passeggiavo con mia figlia, mi sono fissata nel guardare i jeans che indossava .

Avevano un’aria familiare, calzavano a pennello sul suo bel corpicino da undicenne.

Poi non so come , avevo trovato quel collegamento tra quei jeans e quella familiarità, e allora per dar concretezza al mio ricordo le ho chiesto ” Laura, ma di chi sono questi jeans ?” , e lei girandosi, con il suo sguardo furbetto mi ha risposto “Mamma, sono quelli tuoi, quelli che indossavi quasi due anni fa ” ….

sticker-facebook

Credo proprio di averla guardata così ….

Si, quei piccoli jeans, quelli che oggi calzavano a pennello su quel piccolo corpicino quasi adolescenziale ,  li indossavo poco meno di due anni fa .

No, non sono qui, e non ho deciso di iniziare così per dire mamma mia come sono ingrassata , o forse, mamma mia che bei tempi quando ero magra , no, assolutamente , non sarebbe la realtà di quel che penso e ancora di più, non sarebbe il giusto messaggio da dare a tutte le donne, adolescenti o meno.

No, non è questa la mia intenzione, ma direi nettamente il  contrario, perchè quei jeans, parlano di bene altro, inviano un’altro messaggio.

Al tempo di questi jeans, avevo un grande problema, problema che solo ora riesco ad ammettere e parlarne.

E’ vero quel che si dice, che nel mentre non ce ne rendiamo conto, è vero che quel paio di pantaloni mini ti sembra perfetto, anzi, a volte anche troppo grande, ed è altrettanto vero che guardandosi ci si sente belle , più piccoli sono quei pantaloni e più belle ci sentiamo, ed è altrettanto vero, che la realtà è ben lontana da tutto questo.

Non so come definire o come chiamare il periodo dei “pantaloni mini” , ma so per certo che mi stavo avvicinando molto a quel “tunnel” spaventoso , quello che spaventa ogni mamma che ha una figlia adolescente , e forse, proprio per questo che ho deciso di mettere qui quei vecchi jeans.

Non è facile parlarne senza scendere in particolari o dettagli, ma non sono qui per mettere cifre di peso o quanto mi segnasse la bilancia , perchè in realtà, poco importa se si perdono due, tre, cinque o dieci chili, perchè anche se il corpo ne perde solo due, la mente ne perde comunque dieci, perchè tutto parte lì.

Si, tutto parte da lì, dalla mente, dalla testa, e sempre da lì, avvengono le peggiori conseguenze, tra irritabilità, malumori, fissazioni , fino a sfociare in manie e ben altro di ancora più serio e grave.

Non sono qui, con quei miei vecchi jeans nemmeno per dire o spiegare come uscirne fuori, perchè non mi sento in grado di farlo, sono solo qui con la mia esperienza , con i miei vecchi jeans  per dire che se ne puo’ uscire.

Io l’ho fatto, senza aiuti particolari, ma solo con la mia grande forza di volontà e solo per l’amore che ho ricominciato a provare per me,e per l’amore  che avevo per le persone che erano al mio fianco.

Volontà e amore, son questi i due fondamentali “ingredienti” per andare avanti in tutto.

Ragazze, adolescenti, donne, mangiate, assaporate il gusto delle varie pietanze, lasciate da parte quelle sensazioni negative che vi da il cibo o anche solo il suo odore, perchè non è reale, non è il vostro corpo, il vostro stomaco a dirlo, ma solo la vostra testa, combattetela.

Guardate negli occhi i vostri cari, figli, amici, mariti, madri o padri e date un bel morso a quel panino, una bella forchettata a quel piatto di pasta , e avrete già vinto .

Io ho vinto, ho morso quel panino ed ho dato una bella forchettata a quel piatto di pasta , possiamo farcela tutte , nessuna esclusa, basta mettere ad ogni morso, ad ogni forchettata quei due ingredienti fondamentali 😉

Vi svelo anche un segreto …… oggi ho anche le tette , ma non ditelo a nessuno …. shhhh ….

Ed ora, tra una tazza di latte e qualche biscotto inzuppato, non mi resta che dirvi …

Kiss Kiss

Fashioniamoci fashioniamoci ridimensionata

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

2 pensieri su “RICOMINCIO DAI …. PANTALONI …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...