ALTRE PROVE DI MICROPITTURA!!!!

Dopo il corso di micropittura sulle unghie, per non “perdere la mano” e per tenermi stretta “l’amicizia” instaurata con i pennelli, ho continuato ad allenarmi quotidianamente.

Ed ora ecco una carrellata di immagini di quello che ho fatto in questi giorni……Buona visione!!!! 🙂

……Il problema è che quando comincio non riesco più a fermarmi 🙂

Ok……ok…..mi fermo qui…….ma solo per ora 🙂 !!!!!!

Per qualsiasi info o appuntamento contattatemi!!!!

DOPO L’UTILIZZO………PULIZIA DEI PENNELLI!!!!!

Qualche giorno fa, ho cercato. e spero di averlo fatto bene, di spiegarvi l’utilizzo dei vari pennelli per la nail art; oggi voglio darvi qualche “dritta” per mantnere al meglio i vostri pennelli dopo averli adoperati.

Per curare al meglio i vostri pennelli dopo ogni utilizzo è opportuno effetturare un ottima pulizia, perchè non ci vuole niente a ritrovare il vostro pennello spelacchiato o piegato, e quindi da sostiutire…..

Come evitare questo?????

Continuate a leggere…..

Cominciamo con il dire che le setole di pennelli sono molto delicate, per questo è consigliabile tenerli sempre nella loro custodia, e preferibilmente posarli in un bicchiere piuttosto che un astuccio o altro; questo per evitare che vi ritroviate i penneli con delle forme strane…..

Non aspettate troppo per pulire i pennelli, terminato il vostro lavoro è la prima cosa che dovete fare…..

Per rimuovere bene ogni residuo di colore, è bene utilizzare per la pulizia un solvente delicato.

Quindi inumidire un po di cotone (non ovatta) , vanno benissimo i pad che utilizziamo durante io nostri lavori, e massaggiare delicatamente ogni singolo pennello che abbiamo utilizzato.

Dopo aver fatto agire il solvente, sciaquare io pennelli sotto l’acqua, farli asciugare senza mai posizionare i pennelli verticalmente, ma poggiarli su un piano orizzontale.

Dopo che i pennelli saranno asciutti massaggiarli nuovamente con poche gocce d’olio….

Se seguirete bene questi procedimenti avrete pennelli sempre ben curati…….come nuovi…..

Non dimenticatevi che per qualsiasi info o appuntamento basta contattarmi

Ciao a tutti!!!!! 🙂

 

 

 

OGGI…….TRA PROVA E LAVORO!!!

E dopo una settimana passata nell’ozio, eccomi tornata a lavoro.

Ed oggi come primo giorno non mi posso lamentare…..mattina cliente…..pomeriggio prove……

Ecco le immagini della mia giornata lavorativa…….

Mattina…….

Semplice colata di gel su unghie naturali, con un allungamento con cartina su un dito……….. Semplicemente naturale!!!!

Pomeriggio……..

La mia prova pomeridiana….

Ho eseguito l’allungamento con la cartina, il lavoro è stato un po complicato dato che la cartina non riusciva ad aderire nella “mano finta”……non so perchè!!!!

Ma ogni caso, senza perdere le speranze sono riuscita a completare il mio lavoro, dando anche un piccolo tocco di nail art!

Che ne dite?……. a me piace 🙂

La settimana sta cominciando, curiosi su cosa farò……basta seguirmi!!!! 🙂

E come sempre per qualsiasi info o appuntamento contattatemi e ricordatevi la mia offerta sempre in corso…..

Ciao a tutti e a prestissimo 🙂

LA PAUSA E’ FINITA!!!!!

E le vacanze “romane” sono finite!!!

Sono tornata tra il maltempo e il terremoto, questo è stato il mio rientro a casa!!!!

Ed ora???

Ora si ricomincia da dove vi ho lasciato……anzi con quale novità in più…..

Cosa????

Vi viene in mente qualcosa se vi dico Micropittura????

Curiosi???

Allora come sempre continuatemi a seguire e lo scoprirete…..

LE NEWS NELLE TUE UNGHIE!!!!!!

Un tempo si leggeva la mano……..oggi leggiamo le nostre unghie!!!!!

Oggi la nail art è anche tutta da leggere, perchè con qualche piccolo passaggio possiamo realizzare la nostra nail art con la carta del giornale, trasferendo sulle nostre unghie il nostro articolo preferito!!!!

Pensate sia difficile?????

Sbagliato!!!!

Con pochi step e con il materiale a portata di mano è più semplice farlo che dirlo!!!!

Ecco cosa vi serve:

– una base coat

– uno smalto bianco o di altro colore, l’importante  che sia coprente

– Carta di giornale, preferibilmente quella lucida

-acqua ossigenata

-un contenitore

-una pinzetta

– top coat

Come sempre , prima di iniziare con la nostra “nail stamping”, facciamo la nostra manicure spingendo le cuticole e limando l’unghia della forma desiderata.

Fatto questo possiamo passare alla nostra decorazione……

Per prima cosa stendiamo la nostra base , la lasciamo asciugare; fatto questo possiamo procedere applicando lo smalto colorato ed aspettare che sia totalmente asciutto.

Dopo questo, prendiamo il nostro contenitore,e ci versiamo l’acqua ossigenata, prendiamo il nostro ritaglio di giornale e lo immergiamo lasciandolo così per un minuto

Passato il tempo, prendiamo la nostra pinzetta e preleviamo dal contenitore il nostro giornale scuotendolo un pochino per far andare via l’acqua in eccesso.

Ed ora è il momento di “stampare”………

Facciamo aderire la carta sulla superficie dell’ unghia premendo bene per circa un minuto

Terminato il tempo di posa, togliamo delicatamente il foglio……..e per magia la stampa è sulle nostre unghie!!!!

Ed ecco la ricetta passo passo della nostra magia………

…….Ma non finisce qui……..

Tolta la carta, il risultato sarà un po opaco, perchè oltre che la stampa si è trasferita anche un po di carta…….ma tutto risolvibile…….come?????

Basta prendere un dischetto, inumidirlo con l’acqua ossigenata, e passarlo delicatamente sulle nostre unghie, questo anche più di una volta.

Terminata la pulizia possiamo passare alla fase finale dando due passate del nostro top coat……..e le nostre unghie saranno tutte da leggere!!!!

Ovviamente, questa sarà una delle mie immancabili prove……..io vado a sfogliare qualche giornale……….. 🙂 !!!!!!

Come sempre per qualsiasi info o appuntamento contattatemi…….

A breve le mie prove tutte da leggere!!!! 🙂

LE MIE “VELOCISSIME” PROVE E LAVORI!!!!!

Ed eccomi anche questa settimana con le mie prove quotidiane……

Di tempo ne ho avuto veramente poco data la mia imminente partenza, ma sempe tra una valigia e l’altra sono riuscita a fare qualcosa!!!!!

Ovviamente come sempre, anche queste prove le ho effettuate tutte con i gel della linea lisa nail .

Questa volta ho provato ad usare il monofasico, ma sinceramente non mi ci sono trovata molto bene (non per la marca); ho sempre usato il metodo trifasico e non ho mai avuto problemi……il monofasico mi colava subito e quindi la curva “c” si smontava.

Mi sono informata in vari siti ed ho visto che in molte hanno riscontrato questa difficoltà proprio per lo stesso problema e usando anche altre marche…….praticamente lo si deve lavorare in maniera molto veloce……

Io per come sapete non demordo, continuerò la “battaglia” tra me e il monofasico……..

Veridiana vs Monofasico…….chi vincerà??????

Staremo a vedere 🙂

Ora basta chiacchiere, ecco una carrellata di immagini delle mie prove settimanali………

Questa settimana mi ispiravano le decorazioni con il nero……. 🙂

…….Ma un tocco di colore non guasta mai!!!!!!

Ed ora………..

…….questa ovviamente è una mano vera!!!!! 🙂

Questo è quello che sono riuscita a fare in questa settimana……..ora una settimana di stop……..si parteeeeeeeeee!!!!!

E al mio rientro…………forse qualche novità!!!!!!

Come sempre per qualsiasi info o appuntamento……….contattatemi 😉

 

LA NAIL CAMOUFLAGE!!!!!

Ed ecco la nuova tecnica di ricostruzione unghie, di cosa sto parlando????

Della tecnica camouflage!

Questa tecnica è usata per migliorare e nascondere le imperfezioni del letto ungueale, e proprio per questo la si puo eseguire in qualsiasi tipo di unghia.

Come per tutti i gel anche questo deve essere preceduto da una perfetta preparazione e pulizia dell’unghia.

I gel camouflage di solito sono costruttori (builder) e proprio per questo puo essere usato sia per effettuare l’allungamento che per creare la forma C .

Puo essere usato in due modi:

– o dopo aver preparato le nostre unghie con un gel bonder (gel base) sostituendolo al solito builder;

– o come se fosse un color gel, quindi dopo aver effettuato la nostra ricostruzione lo stendiamo per due volte per renderlo più omogeneo e si fa catalizzare per 120 secondi.

E’ adatto anche per chi ha problemi di onicofagia (unghie rosicchiate) , ma in questo caso viene applicato sul polpastrello utilizzando la tecnica “ponte” , per costruire il letto ungueale  mancante.

E proprio perchè adatto ad ogni unghia e ad ogni problema che possiamo trovare questo gel in varie tonalità di colore , ovviamente tutti colori molto naturali, che vanno dal rosa in tutte le sue sfumature, al beige fino ad arrivare alla tonalità albicocca.

Quindi è ottimo per chi ha il brutto vizio di rosicchiarsi le unghie, essendo un costruttore possiamo fare l’allungamento con la cartina, se vogliamo possiamo utilizzarlo direttamente per eseguire la bombatura, oppure lo possiamo stendere come fosse un gel colorato; ma qualunque di queste tecniche vogliamo adottare avremmo sicuramente un risultato naturale specialmente accompagnato da una french.

Il risultato……guardate un po questo video……

Bè, direi oltre che naturale anche molto elegante, cosa che solo la semplicità puo dare!!!!!

Che dite ci provo anche io ad usare questa tecnica……direi proprio di si 🙂

Per qualsiasi info o appuntamento contattatemi ricordandovi sempre della mia offerta.

A presto!!!! 🙂

 

 

LE MIE FIMO DECORAZIONI!!!!

E come vi avevo detto, e sinceramente anche un po di corsa (e si vede da come ho incollato le tip 🙂 ) perchè di tempo ne ho sempre poco, ecco qualche mia piccola prova con il fimo.

In tutte ho usato la tecnica del “sotto vetro” ……

Come si vede ho fatto la french verde glitterata ed ho aggiunto delle fettine di lime e di limone in fimo……molto estive vero??? Manca solo un bel cocktail tra mani!!!

Qui invece dopo la ricostruzione ho applicato in uno un fiorellino ovviamente in fimo, e nell’altro una farfalla con qualche decorazione in più…….effettivamente la primavera è alle porte!!!!

E questa è una prova di nail art, la strada è lunga……ma non mollo 🙂

Altra prova di nail art…….ve l’ho detto che non mollo!!!!! 🙂

Pensate che i miei lavori e le mie prove finiscono qui???

To be continued………… 🙂

E ovviamente per qualsiasi info o appuntamento contattatemi , ricordandovi sempre della mia offerta, vi aspetto!!!!

… E DOPO I GLITTER……APPLICAZIONE STRASS!!!

E dopo aver spiegato, o almeno cercato di spiegare come utilizzare le polveri glitter, come applicare le decorazioni in fimo, oggi voglio parlare e cercare di spiegare come applicare quei bellissimi punti luce nelle nostre unghie……..sto parlando degli Strass!!!

In commercio possiamo trovarne di qualsiasi forma e colore, dai classici strass a quelli quadrati, a forma di mezza luna, stelline, gocce, fiorellini, cuoricini, e chi più ne ha più ne metta, a noi poi la scelta di quale applicare.

Ma ora passiamo a scoprire come applicarli…..

Partiamo col dire che qualsiasi decoro puo essere applicato sia su una ricostruzione unghie che sul semplice smalto.

Vediamo ora come……

Per applicare gli strass su una ricostruzione, si parte sempre dall’inizio…..

Quindi dopo aver preparato bene l’unghia, si passa alla ricostruzione scelta, quindi come sempre applicare il primer, fare la french, e poi passare al gel, oppure se si vuole cambiare possiamo anche fare una french colorata o fare tutta la ricostruzione con un gel colorato.

Dopo questo, come sempre si sistema il tutto, limando l’unghia della forma desiderata, e sistemando se c’è qualche imperfezione con il nostro “mattoncino magico” il buffer!

A questo punto si passa all’applicazione degli strass!!!!

Prendiamo un bastoncino d’arancio o uno stuzzicadenti e intingiamo leggermente la punta con il gel base, quindi prendere e applicare lo strass nel punto scelto e far catalizzare per 120 secondi.

Infine stender come sempre uno strato di sigillante……..il nostro lavoro è cosi terminato!!!

Per quanto riguarda invece l’applicazione degli strass sullo smalto, occorre come prima cosa fare una perfetta manicure, e limare l’unghia della forma desiderata.

Dopo questo, stendiamo per bene lo smalto scelto, o se vogliamo, possiamo anche creare la french.

Ci accertiamo che il nostro smalto si sia asciugato per bene e stendiamo stendiamo sulle nostre unghie (una alla volta) una passata di smalto trasparente, prima che questo si asciughi procediamo con l’applicazione degli strass con lo stesso metodo del bastoncino d’arancio o anche se preferiamo con l’aiuto di una pinzetta.

Facciamo asciugare per bene il nostro brillantino, e infine passiamo uno strato di top coat per sigillare il tutto e renderlo più lucido.

Glitter, strass,fimo, e tanti altri accessori  per rendere personale ogni nostro lavoro, ma la cosa che veramente renderà unico il nostro lavoro sarà la nostra Creatività!!!!

Allora…..all’opera!!!!!

E come sempre per qualsiasi info o appuntamento potete contattarmi .

Non dimenticate la mia offerta ……cos’altro devo dirvi….mmmm….fatemi pensare……ecco…..

vi aspettoooooooooo!!!! 🙂

VI PRESENTO LISA NAIL

E dopo tante prove ,tentativi, logicamente fatti prima su me stessa, cercando e ricercando mi sono imbattuta in questo sito “www.lisaonline.it” ,ed incuriosita ho deciso di provare questi gel.

Comincio con il dirvi che l’azienda è presente da circa vent’anni nel campo degli accessori di bellezza, e dopo questo ha deciso di allargare il campo con la Lisa Nail System, linea dedicata esclusivamente alla ricostruzione unghie e alla cura delle unghie naturali.

Si possono acquistare i prodotti online, e direi che c’è una vasta scelta tra accessori, articoli per la decorazione delle unghie, per la nail art, gel per la ricostruzione unghie, smalti, smalti semipermaneti, e tanti altri prodotti.

Quando ho acquistato per la prima volta questi prodotti, come detto prima ho prima fatto il “test” su me stessa, perchè ovviamente voglio prima vedere di cosa si tratta per poi presentarlo e usarlo sulla mia cliente.

Il “test” ha avuto un finale positivo, infatti ora utilizzo questi prodotti, perchè sono facili da lavorare, e il lavoro dura nel tempo.

Questa è la linea trifasica, prima in assoluto acquistata e testata da me, e andata veramente bene…..

Poi ho voluto provare anche il monofasico

e posso dirvi che ho avuto ottimi risultati anche da questo.

Ma il prodotto che mi ha veramente stupito è stato il “Sigillante” …..

che oltre ad avere la comodità di uno smalto, da un finsh extra lucido.

E, come si dice “la curiosità è donna” …….e sarà proprio questa curiosità a farmi provare anche la linea Advance

la linea Fast

I gel Easy Off, e Easy Off Colour

Già con tutte queste cose, non so proprio cosa provare per prima……immaginate che non sono nemmeno tutte quelle che ci propone quest’azienda…….provare per credere!!!!

Io l’ho testato per voi…….voi lo testate da me?????

E come sempre per qualsiasi info o appuntamento contattatemi

Ciao ragazze…..io vi aspetto sempre!!!!!!! 🙂

POLVERI GLITTER E UNGHIE!

Come ben sappiamo il mondo della ricostruzione unghie e della Nail art è sempre in continua evoluzione.

Ormai troviamo nel mercato tanti di quei prodotti che a volte, anche noi che ci lavoriamo ci sentiamo confuse su cosa scegliere tra gel, gel colorati e tutti gli accessori che ci vengono proposti.

Io sinceramente entro molto in confusione nella scelta dei vari prodotti che riguardano la decorazione dell’unghia, perchè secondo me, ogni cliente deve andare via con un particolare “inciso”.

Dagli stickers, agli swarovsky, ai timbri, troviamo sempre un infinità di prodotti per completare con un tocco personale i nostri lavori.

Proprio per questo, ho deciso di parlarvi delle Polveri Glitter, uno dei modii  a mio avviso  più delicati per decorare le unghie!

Ovviamente facile non è , ma come per ogni cosa con un pochino di pratica e con la tecnica giusta il risultato è garantito.

Come usare queste polveri???

Bè, io sinceramente è una domanda che mi sono rivolta molte volte, ed ora che ho appreso il modo di applicare, vorrei riuscire a dare una risposta a chi come ora si fa la stessa domanda.

Come sempre cosa fondamentale nella ricostruzione unghie è fare tutti i passaggi per preparare al meglio e direi perfettamente le unghie.

Dopo aver fatto questo primo fondamentale passaggio, si puo cominciare con la vera e propria ricostruzione unghie; scelto il metodo (monofasico o trifasico) cominciamo a stendere il primer, facciamo la french e passiamo al gel.

Terminata quest’altra fase, si sistema l’unghia, si lima e, dopo questo si applica o almeno è quello che faccio io, la polvere glitterata.

Se si vuole ottenere un risultato molto leggero e non molto evidente, allora mescoliamo la polvere glitterata al gel base fino ad arrivare al risultato desiderato da noi o dalla cliente e stendere uno strato sottile, come se stessimo applicando il gel base.

Se invece si vuole avere un risultato più evidente possiamo applicare i nostri glitter  sul gel ancora non catalizzato prendendo le nostre polveri con un pennellino e poi picchiettarlo fino a coprire la superficie dell’unghia desiderata, che puo essere tutta o  solo la french, oppure se si decide di applicarle solo sul margine libero allora possiamo anche immergere la punta dell’unghia direttamente nella polvere e poi pulendo bene con un pennellino asciutto le polveri in eccesso.

Dopo aver applicato i glitter possiamo tranquillamente passare alla fase finale passando il sigillante; cosi la nostra ricostruzione è finita!!!! 🙂

Oltre alla variante dei colori, della tecnica da adottare, del risultato che si vuole ottenere, possiamo decidere in che modo applicare la nostra decorazione, se farla su tutta l’unghia o solo sul margine libero, o solo su un disegno, o creare una decorazione proprio con i glitter, su una o su tutte le unghie………

Quindi, non solo tecnica e pratica, ma anche tanta tanta FANTASIA!!!!

Come sempre per qualsiasi info o appuntamento contattatemi 🙂

Ragazzeeeeeeeee……non dimenticatevi della mia offerta